I Giochi del Tricolore promuovono l’Expo 2015 di Milano

8 luglio 2009 Commenta

presentazione_milanoLa Sala degli Affreschi di Palazzo Isimbardi a Milano, sede della Provincia, è stata scelta dal comitato organizzatore per presentare alla città meneghina i Giochi sportivi internazionali del Tricolore. La manifestazione, giunta ormai alla sua quarta edizione, cambia nome (per non confondersi con le Olimpiadi giovanili recentemente proposte dal Cio) ma mantiene inalterato quello spirito di correttezza e di lealtà che animerà migliaia di giovani atleti provenienti da tutto il mondo e pronti ad invadere pacificamente Reggio Emilia dal 21 al 26 agosto a suon di competizioni sportive.

Sono infatti ben 42 le discipline in cui sarà possibile cimentarsi per gli oltre 5000 giovani attesi in città, e l’occasione sarà propizia per il Comune di Milano che – dopo l’ideale gemellaggio di qualche mese fa tra le due province – potrà approfittare dei Giochi per lanciare nel mondo degli under 18 la presentazione dell’Expo 2015, l’evento mondiale di cui il capoluogo lombardo sarà assoluto protagonista.

lino_il_maialinoI Giochi del Tricolore, approfittando del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, potrebbero trasformarsi da evento quadriennale – secondo la tradizione delle Olimpiadi ufficiali – in un appuntamento a cadenza biennale. In occasione della trasferta milanese, inoltre, è stata anche presentata la mascotte dei Giochi del Tricolore, Lino il Maialino, che con quel tratto semplice e diretto potrà piacere sia ai più piccoli che al pubblico adulto; sarà comunque una sorta di ambasciatore dell’evento di agosto, rappresentativo delle qualità di simpatico sportivo che la manifestazione desidera scoprire tra gli atleti in gara.