Football, domenica agrodolce per i giovani Hogs

25 novembre 2009 Commenta

redhogs_seamen350La domenica di football appena passata ha visto da una parte la vittoria della formazione under 21, che garantisce il passaggio ai quarti di finale, dall’altra la sconfitta della under 18 che ha perso per un solo punto contro i Seamen Milano.

Rimane che la formazione dei RedHogs chiude la regular season in testa al girone, visto che all’andata la sconfitta milanese era stata di 8 punti, ma la sconfitta brucia ugualmente.

Alle 13,30 è iniziato lo scontro contro i Seamen vogliosi di rivincita. L’attacco reggiano iniziare con la palla in mano e dopo una serie di corse centrali di Michelini riesce a segnare con Maestri . La trasformazione con calcio di Lodesani è ok e il punteggio è 7 a 0.

Subito l’attacco milanese inizia a macinare campo ma su un terzo tentativo con 13 yards da prendere il lancio del qb Vismara (vero mattatore della partita) è incompleto. Purtroppo un fallo fischiato ai reggiani concede un primo down automatico per i Seamen. Le successive sette corse consecutive del qb Vismara portano i seamen a giocare un 4° tentativo per segnare dalle 8 yards. La palla è consegnata dal qb nelle mani del rb Massironi che riesce a varcare la linea di end zone, immediata tasformazione alla mano da due punti e Seamen in vantaggio per 8 a 7.

L’attacco reggiano continua a macinare terreno, ma non riesce a chiudere il down. La palla torna ai milanesi che arrivano fin sulle 15 yards reggiane ma un fumble di Di Rosa viene prontamente ricoperto da Codeluppi. Primo down Hogs che ripartono in attacco alternando corse centrali con Michelini e Coomah e corse esterne con Lodesani e Maestri.

Questa volta sono però gli Hogs a perdere palla, fumble di Junior ricoperto dai Seamen e la difesa degli Hogs torna in campo. Con un sack di Errico si chiude un combattutissimo primo tempo con gli Hogs sotto di un punto.

Il 3° quarto inizia con un buon ritorno dello special team milanese. E’ Vismara che con una corsa di 55 yards vola a segnare il td dell’allungo direttamente sul kick off. Trasformazione ok e Seamen che si portano 16 a 7. Gli Hogs sembrano abbattuti, ma dopo un primo sack subito il qb De Jesus sfodera una gran palla per il rb Lodesani che riceve e s’invola per 55 yards, extra point sempre di Lodesani e la partita si riapre:16 a 14.

Palla che torna in mano agli Hogs, dopo che con un bellissimo onside kick lo special team reggiano ricopre la palla. La geniale chiamata del coach Giberti appostato sulle tribune ridà morale alla squadra. 4 corse e gli Hogs sono in td con Leonard Coomah, questa volta la trasformazione non riesce ed il punteggio è Hogs 20 Seamen 16.

Palla ai Seamen ma la difesa reggiana, pur privata del capitano Morlini infortunato, resiste e provoca un fumble a Vismara. La palla è ricoperta dal fs Parmeggiani, ma questa volta il drive degli Hogs si ferma prima del td. Con un field goal di Lodesani riescono ugualmente a portare a casa 3 punti e il punteggio vede gli Hogs avanti 23 a 16.

Inizia il 4° quarto con i Seamen che spingono sull’acceleratore mentre una rabberciata difesa reggiana continua a perdere pezzi. Ricchetti e Guerra si infortunano alle spalle e un mai domo Vismara riesce a varcare la endzone sia per il td che per la trasformazione. Sorpasso dei Seamen 24 a 23 quando ormai vengono chiamati i 2 minuti alla fine dell’incontro.

L’attacco reggiano è costretto al punt e la palla viene recuperata per un ultimo drive milanese sulle proprie 22 yards. Capitan Morlini rientra in campo claudicante, insieme a Guerra e Ricchetti ma l’attacco milanese è pesante e corre 5 yards alla volta smistando la palla ai 3 RB del backfiel. La corsa prosegue fino alle 9 difensive degli Hogs, ma qui la difesa reggiana forza un fumble e lo ricopre con DeMichele, la end zone reggiana è salva. Resta il tempo per una corsa reggiana prima del fischio finale.

I Redhogs subiscono la prima sconfitta della stagione, giocando una bellissima partita davanti ad una tribuna colma di tifosi, ma grazie alla differenza punti nello scontro diretto sono primi in classifica ed accedono direttamente alla semifinale che si giocherà il week end del 12/13 dicembre. Ospiti sul terreno del Makallè da definire in base alle wild card del prossimo fine settimana.

Alle 16 segue la partita della under 21, match che i Greenhogs devono assolutamente vincere per restare secondi nel girone e certi di proseguire ai quarti di finale.

La difesa e gli special team iniziano alla grande dimostrandosi pronti e attenti al gioco. L’attacco fa invece fatica a macinare yards e le solite corse dei rb reggiani non portano td. Il primo e il secondo quarto volano e il punteggio viene sbloccato solo da un field goal di Iotti. Hogs 3- Daemons 0 e coach Cattini pronto per la strigliata ai propri giocatori.

Quando si torna in campo è nuovamente un calcio di Iotti a sbloccare il punteggio. Hogs 6 Daemons 0. Mentre la difesa e gli special team continuano a fermare il gioco avversario con ottime azioni, l’ offense guidato da Lazzaretti fatica a ingranare. E’ solo con un pass su Pedroni che il punteggio avanza, mentre le corse di Vezzani, Callegati e Camposano poco alla volta tornano a funzionare e a fare proseguire il gioco. Nell’ultimo quarto riescono a segnare Callegati (due volte) e Greco che festeggia il suo primo td.

Il gioco finisce con l’ottima difesa in campo, forte dei tanti giocatori che hanno militato nel campionato IFL. Franceschini, Fantozzi, Mosca, e compagni sono riusciti a tenere forte un reparto ieri impoverito da qualche infortunio e malattia.

Prossimo appuntamento quindi in trasferta con un’avversaria da definire visto che il campionato è ancora aperto. Nel prossimo weekend si disputano i recuperi e si vedrà dove i giocatori reggiani dovranno spostarsi per disputare i quarti di finale del campionato nazionale College 2009.