Hogs volano alla finale scudetto under 21

14 dicembre 2009 Commenta

football_greenhogs300Gli Hogs Under 21 di nuovo all’assalto del Tricolore dopo una semifinale che sembra tratta da un film. Due anni fa la formazione junior dei porcellini conquistò il suo secondo scudetto giovanile e lo scorso anno giocò la sua quarta finale uscendo sconfitta di misura. Sabato prossimo a Bolzano i baby-Hogs tenteranno di scalare di salire sul gradino più alto dei campionati giovanili.

Una semifinale al cardiopalmo quella giocata al campo di via Makallè di fronte a 300 spettatori. 20-14 il risultato per gli Hogs. Il primo tempo ha visto un sostanziale equilibrio tra le due squadre con gli arbitri che però hanno annullato due touchdown agli Hogs per falli delle linee d’attacco.

All’inizio del terzo quarto sono per i primi i Giants Bolzano a passare in vantaggio. La trasformazione va a segno e si portano sull 8-0. Gli Hogs reagiscono e pareggiano i conti con un tochdown di Luca Callegati su corsa. Ma la trasformazione fallisce e quindi il punteggio rimane sul 8-6.

Difesa e attacco di Hogs e Giants si fronteggiano alla pari poi nell’ultimo minuto e mezzo gli Hogs macinano tutto il campo e a 1′ e 40 secondi dalla fine segnano di nuovo con Callegati su corsa. Ancora falllita la trasformazione da due punti ma sul 12-8 sembra fatta.

Quando mancano 1 minuto e 10 secondi arriva una doccia fredda. Alla prima azione d’attacco il quarterback dei Giants completa una “bomba” su lancio e segna portando la squadra di Bolzano in vantaggio per 14-12. La difesa degli Hogs è sconvolta e giù di morale ma l’attacco reagisce da campione. Ancora Callegati riceve a metà campo. Poi una serie di corse di Vezzani e Callegati portano la formazione a ridosso del toucdown. Mancano 20 secondi alla fine quando ancora Callegati di potenza varca la linea di meta allungando proprio la mano e portando l’ovale in touchdown, 18-14. Finalmente a segno anche la corsa addizzionale da due punti e si va sul 20-14.

Salti e lacrime di goia nella panchina degli Hogs. Ma non è finita manca un secondo e per poco un lunghissimo lancio del quarterback dei Giants non centra un nuovo touchdown beffa. Ma i difensori degli Hogs lo placcano in maniera prodigiosa. E’ finale scudetto. E’ invece andata male purtroppo nell’altra semifinale dove la formazione Under 18 è uscita sconfitta per 42-36 contro i Lions Bergamo.

Sabato prossimo a Bolzano gli Hogs se la vedranno contro la vincente tra Panthers Parma e Marines Lazio, match in programma questo pomeriggio.