Rivincita sui Warriors, i GreenHogs volano in semifinale

9 dicembre 2009 Commenta

warriors_greenhogs_280x160Ci sono partite che fanno la storia di un giocatore, partite su cui costruire il proprio carattere e punti che bruciano, a volte per sempre, a volte solo per mesi.

Un punto per un anno intero è bruciato sulla pelle dei ragazzi che domenica erano in campo a Bologna per la partita valida per l’accesso alle semifinale del campionato di College del 2009. L’anno scorso fu solo uno il punto con cui i Warriors divennero campioni d’Italia sui Greenhogs, mentre quest’anno sono stati 27 i punti di differenza nella vittoria conquistata dai reggiani.
Alle 21 in Lunetta Gamberini a Bologna inizia la partita, e i Warriors segnano subito con una corsa di Patierno di 40 yds. Trasformazione ok per Tosi e 7 a 0 per i padroni di casa. Bastano due azioni ai Greenhogs per il primo TD della serata, corsa di 47 yds di Callegati, trasformazione fallita e punteggio che dopo pochi minuti è 7 a 6. L’anno scorso la partita era finita così, quest’anno è stato solo l’inizio di una dimostrazione di carattere incredibile per l’attacco dei Greenhogs.
La difesa torna in campo e ferma gli avversari dando la possibilità a Lazzaretti di tornare subito in cabina di regia e con un’altra palla data a Callegati i Greenhogs passano in vantaggio. Trasformazione ok di Iotti: 7 a 13. Tornati in attacco i Warriors riescono con il qb Busi a passare la palla al TE Guerrieri: touchdown ma trasformazione mancata, primo quarto che si ferma sul 13 pari.

Nel secondo quarto sugli scudi la difesa reggiana che non concederà più TD agli avversari. Il QB reggiano invece smista la palla tra Camposano, Callegati e Vezzani e proprio il RB riesce a segnare due volte. Trasformazione ok con una corsa di Callegati e punteggio alla fine del secondo quarto che fa segnare 13 a 27.

Nel terzo quarto la difesa reggiana non concede yards agli avversari. Con Errico, Ligabue e Franceschini in linea, i blitz continui sul QB avversario da parte di Mosca e Biagini, le corse stoppate da DeLeo e Fantozzi non lasciano altro che la possibilità a Busi di lanciare. Ma i lanci sono coperti da due ottimi CB come Pedroni e Caccialupi, che non permettono facili ricezioni agli avversari con addirittura un intercetto a testa a fine partita.

Nell’ultimo quarto di gioco l’attacco reggiano continua a correre con Camposano e Callegati, che torna a segnare altre due volte. Ultima trasformazione valida per Iotti e punteggio che si ferma sul 13 a 40.

Sabato prossimo sul campo del Makallè sarà doppio l’appuntamento con le semifinali nazionali. Alle ore 18 in campo i Redhogs affronteranno i Lions Bergamo per l’accesso alle finali della under 18; a seguire alle 21 saranno in campo nuovamente i GreenHogs contro un avversario ancora da definire tra Giants Bolzano, Guelfi Firenze e Barbari Roma.