Castelnovo ne’ Monti attende i campionati italiani Csi di atletica leggera

1 settembre 2009 Commenta

mornini

L’Appennino si prepara per la seconda volta ad accogliere i Campionati Italiani del Csi, a distanza di 5 anni dall’ultima rassegna datata 2004: tutto pronto al Centro Coni di Castelnovo ne’ Monti in preparazione dell’evento sportivo più importante e atteso della stagione, che inizierà giovedì 3 settembre con oltre 1000 atleti e accompagnatori previsti nell’impianto reggiano. Numeri di tutto rispetto per l’edizione 2009, che potrà contare sull’apporto di 83 società provenienti da 11 regioni italiane in rappresentanza di 29 comitati.

Sono 154 gli atleti che gareggeranno sotto l’ideale bandiera della regione Emilia-Romagna, e tra questi l’Atletica Castelnovo ne’ Monti si prepara ad affrontare le numerosissime gare con ben 50 atleti che cercheranno di portare sotto la Pietra di Bismantova il titolo di migliore società italiana. D’altra parte sono proprio due ragazzi di Castelnovo a detenere altrettanti record del Csi a distanza di diversi anni: nel peso da 5 kg Andrea Gabrielli difende il suo lancio da 14,15 metri datato 2004, mentre nel salto in lungo resiste il 4,97 stabilito da Federico Viappiani nel 2007.

Il 3 settembre, alle ore 21, nella sala consiliare del Municipio ci sarà l’aperitivo di benvenuto e la riunione tecnica, mentre l’apertura ufficiale è prevista per venerdì mattina dopo la sfilata degli atleti guidati dalla Banda di Felina.  Il programma delle gare si apre con la velocità – dalle 9.30 alle 13 –  i 1000 metri per le cadette e i 2000 metri per i cadetti. Nel pomeriggio gli atleti avranno alcune ore a disposizione per visitare i luoghi più suggestivi dell’Appennino, mentre dalle 18 alle 23 ripartono le gare con le finali della velocità, la marcia sulla distanza dei 1500 metri, i 3000 metri e i 5000 metri.

Sabato mattina spazio ai 300, 600, 800 metri e alle staffette 4 x 100, mentre di pomeriggio dalle ore 15 sono di scena le gare ad ostacoli e i 200 metri. In ogni giornata sono previsti inoltre numerosi concorsi: salto in lungo, salto in alto, vortex, lancio del peso, lancio del giavellotto e lancio del disco. Domenica mattina è prevista la conclusione delle gare con la 4 x 400 e la svedese. Alle ore 11, come di consueto, verrà celebrata la messa al campo e, al termine, ci saranno le premiazioni finali delle società e i saluti. Un momento importante dell’evento sarà rappresentato poi dalla Festa delle Regioni organizzata in piazza Martiri della Libertà sabato sera, a partire dalle ore 21.