Reggiana nuoto – La squadra di pallanuoto stupisce

13 aprile 2015 Commenta

Nel girone di andata del Campionato di serie C di pallanuoto 2014/2015, i giovani della Reggiana Nuoto si sono classificati al quinto posto. Cinque le vittorie (due in casa contro Carpi e Riccione e 3 fuori contro Belluno, Persiceto e Rari Nantes Verona), due i pareggi (contro Parma fuori e Trieste in casa), due le sconfitte (contro Bentegodi Verona in casa e a Padova contro Aquaria). Un totale di 17 punti conquistati che permette ai pallanuotisti reggiani di guardare con tranquillità al girone di ritorno. Un risultato, ottenuto con impegno e rigore, che è andato oltre le aspettative.

I vari Barbieri, Brovelli, Collarini, Curti, Delmonte, Ferrara, Franceschetti, Merli, Morini – in rigoroso ordine alfabetico – rappresentano l’asse portante di questa squadra, dietro ai quali i giovani Bartoli, Barbieri, Magnani, Marzadori, Orlandini, Zanasi accumulano esperienza in attesa del loro momento.

“La vasca ci ha dato quasi tutto ciò che abbiamo meritato – ha commentato il direttore tecnico Antonio Cicalese – credo che ci manchino solo i due punti della partita casalinga contro la Bentegodi Verona, durante la quale l’infortunio di Morini (brutale colpo al labbro suturato con 13 punti) ci ha tolto la lucidità necessaria per mantenere il vantaggio. Il lavoro svolto sino ad ora è stato quello di riportare al centro del gioco i ragazzi, tentando di esaltare le migliori qualità di ognuno, oltre che di valorizzare il gioco di squadra. Squadre che sono state affidate a giovani allenatori reggiani con risultati lusinghieri, come la qualificazione alla fase finale d’eccellenza dell’under 17, guidata da Andrea Delmonte, o la convocazione di Roldan e Gallon (seguiti dai tecnici Barbieri e Collarini) nella rappresentativa regionale under 15. Abbiamo deciso di partecipare ai vari campionati – chiedendo un notevole sforzo economico alla società – ma in questo modo abbiamo dato la possibilità a tutti di praticare questo meraviglioso sport, a partire dai bambini di 8 anni con Acquagol, fino agli Under 20”.